Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Bologna, 19 giugno 2020 - L'ipotesi che ora pare prevalente è che quel filo di ferro si sia staccato dalla spazzola che i pizzaioli usano per pulire i forni a legna. E da lì si sia finito nell'impasto della pizza che il ragazzo, vent'anni di Bologna, aveva ordinato a domicilio il 20 maggio.

Quello che è certo è che il filo di ferro, della lunghezza di qualche centimetro, gli si è conficcato nell'esofago e che il ragazzo se l'è vista davvero brutta. Portato d'urgenza al pronto soccorso del Sant'Orsola, ha rischiato di morire.

 A quasi un mese di distanza e dopo due interventi chirurgici, oggi sta meglio ma il decorso sarà lungo, anche per guarire dall'infezione provocata dal corpo estraneo. La famiglia starebbe valutando se presentare una denuncia, per fare chiarezza sull'accaduto. 

(Fonte: il Resto del Carlino)

facebook card